normativa condominio


La sezione 'Legislazione' č dedicata alle norme legate alla vita di condominio.

Vi sono pubblicate le norme del Codice Civile e le Disposizioni di Attuazione del Codice Civile che disciplinano la comunione e il Condominio, con ampi riferimenti giurisprudenziali e sentenze della Suprema Corte di Cassazione che enunciano indirizzi in materia condominiale.
Codice Civile | Sentenze | Giurisprudenza
normativa condominio
19/08/2013
ORARI UFFICIO

Lo Studio Buffa SAS informa i propri clie... segue

30/09/2012
Riforma del condominio L'abc della riforma. Il 27 settembre 2012, la Camera dei Deputati ha approvato il PDL di riforma del condominio n. C.4 041.

Riforma del Condominio: il PDL C.4041 approvato alla Camera. L'abc della riforma. Il 27 settembre... segue

normativa condominio
normativa condominio
normativa condominio
Username:
Password:
 
recupero password
normativa condominio
Studio Buffa sas
Studio Amministrazione Condomini e Consulenze Immobiliari

Via Raoul Chiodelli 64
00132 Roma
Tel 06 2424096
Fax 06 97251897
Cell. 339 3331743
posta@amministrareimmobili.it

associato Anaci Roma

Normativa: Sentenze Condominio

Le delibere condominiali sono nulle se hanno un oggetto impossibile od illecito

Corte d'Appello Napoli, Sez. III Civile, Sentenza del 7/04/2011, n. 1075

Č solo annullabile e va impugnata entro trenta giorni la delibera condominiale che decide su un punto non compreso nell'ordine del giorno.


In materia condominiale č infondata la domanda giudiziale volta a far valere la nullitą delle delibere assembleari a causa dell'omessa indicazione del punto da trattare nell'ordine del giorno e del mancato raggiungimento del quorum previsto dall'art. 1136, comma 2° c.c. Siffatti vizi costituiscono vizi di annullabilitą delle deliberazioni e non invece di nullitą.


La nullitą opera solo nell'ipotesi in cui le delibere abbiano un oggetto illecito, impossibile, estraneo alla competenza assembleare ovvero destinato ad incidere su diritti inviolabili. L'annullabilitą concerne la contrarietą delle delibere alla legge o al regolamento di condominio e tra esse vi rientrano quelle che non rispettano le norme disciplinanti il procedimento di convocazione o quelle che richiedono maggioranze qualificate. Ne consegue che in quest'ultima ipotesi, essendo impugnabili solo nei modi e nei termini di cui all'art. 1137 c.c., il gravame č infondato laddove risulti proposto oltre il termine di trenta giorni da chi non sia proprietario




Scarica il documento:   leggi/CorteAppello-Napoli--1075-07042011.pdf

29/12/2011
Locale seminterrato da adibire a uso garage

Con atto di citazione, una condomina proponeva opposizione avverso la delibera con cui l'assemblea straordinaria di un Condominio aveva approvat...... segue

29/12/2011
Installazione di un ascensore privato nel Condominio

Un condomino avanza domanda di annullamento della delibera condominiale con la quale veniva negata l'autorizzazione a realizzare un ascensore este...... segue

28/12/2011
Recupero spese condominiali

Nei confronti di due condomini viene emesso un decreto ingiuntivo per il pagamento delle rate, dovute a titolo di conguaglio relativamente ai lav...... segue