• Lunedì - Venerdì 9.00 - 18.00
  • Via Raoul Chiodelli 64, 00132 Roma RM
  • 06.2424096

Leggi e Sentenze Condominio

Infiltrazioni di acqua provenienti dalle parti comuni del Condominio

  • Sentenze
  • visite: 1829

Il conduttore dell'immobile condominiale può chiedere il risarcimento dei danni al Condominio.

Vistose manifestazioni di umidità sul pavimento in parquet e sui muri perimetrali dell'immobile a uso commerciale condotto in locazione da un condomino. Il condomino chiede il risarcimento dei danni al Condominio, in quanto al di sotto del locale condotto in locazione dal condomino in questione vi è una superficie interrata, parte occupata dal locale condominiale adibito a centrale idrica, parte composta da terrapieno e di qui provenivano le infiltrazioni. Essendo il terrapieno proprietà comune dell'edificio condominiale, ad avviso del conduttore dell'immobile danneggiato dalle infiltrazioni, il Condominio era tenuto a rispondere dei danni. Tesi accolta dalla Corte di Appello di Bari che condanna il Condominio a pagare in favore del danneggiato la somma di euro 10.281, 62 oltre rivalutazione e interessi.


Avverso la pronuncia di appello, il Condominio promuove ricorso per Cassazione. Con la Sentenza n. 17881/2011, la Suprema Corte rigetta il ricorso.

  • Condividi!

by Staff