• Lunedì - Venerdì 9.00 - 18.00
  • Via Raoul Chiodelli 64, 00132 Roma RM
  • 06.2424096

News Condominio

Casa in sicurezza: contro i furti la webcam non basta

  • visite: 1476

Dai sistemi wi-fi collegati allo smartphone alle telecamere, dai sistemi biometrici (riconoscimento dell'iride, impronte digitali e timbro vocale) a gabbie a infrarossi

L'offerta di tecnologia applicata ai sistemi antifurto è molto ampia e sempre più accessibile. Ma spesso si tratta di soluzioni non proporzionate alle reali esigenze di un appartamento o di una villetta. O, peggio, di sistemi non adatti a difendere realmente la casa dai ladri se non installati da un professionista, integrati con sistemi più tradizionali, e soprattutto collegati a chi (forze dell'ordine, guardie private, vicini) possa intervenire tempestivamente.


La casa protetta da visite indesiderate in cinque mosse
La sicurezza passiva, cio tutto il complesso di elementi fisici che hanno lo scopo di proteggere l'accesso alla casa, è il primo e più importante aspetto da prendere in considerazione per chi vuole costruire un efficace sistema di protezione dai ladri. La sicurezza attiva riguarda invece tutte quelle strumentazioni elettroniche in grado sia di rilevare una situazione di pericolo, sia di originare una reazione adeguata al suo annullamento o contenimento


1. Blindate ancorate al muro e chiavi non duplicabili
2. Tapparelle e persiane in metallo e antisfondamento
3. Contatti magnetici, vibrazioni e rilevatori infrarossi
4. Videosorveglianza fai-da-te? Da sola serve a poco
5. La sicurezza logica, quando è cruciale l'elemento umano



Fonte: Il Sole 24 Ore

  • Condividi!

by Staff

Assemblea condominiale, richiesta e convocazione

La legge di riforma del condominio (220/2012) ha ampliato la possibilità per il singolo condomino di chiedere la convocazione di assemblea. Innanzi tutto bisogna distinguere la richiesta di assemblea dalla convocazione della stessa.... continua

Diritti estesi parti comuni

La Cassazione civile interviene spesso per definire i limiti entro i quali un singolo condòmino può appropriarsi o comunque utilizzare una parte comune dello stabile.... continua